No 7

Soldini, Mario

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 2.2.1913 (Marius Charles) Les Eaux-Vives (oggi com. Ginevra), morte 30.11.1993 Ginevra, rif., di Coldrerio e, dal 1917, di Ginevra. Figlio di Henri, controllore del tram, e di Marguerite Stoessel, maestra d'asilo. ∞ (1937) Emmy Läderach, figlia di Alfred, impiegato delle FFS. Dopo gli studi magistrali, fu insegnante a Chêne-Bourg (1935-75). Membro e poi pres. della Gioventù dell'Unione nazionale (1937-39), lasciò il movimento fascista durante la mobilitazione generale nel settembre del 1939. In seguito fu pres. del Sindacato degli insegnanti delle scuole pubbliche e della Soc. pedagogica di Ginevra. Nel 1964 partecipò alla creazione di Vigilance, partito della destra populista e nazionalista di cui divenne il capofila. Consigliere com. di Chêne-Bougeries (1967-79), Consigliere nazionale (1975-87) e deputato al Gran Consiglio ginevrino (1977-81), fu vicepres. del Movimento repubblicano di James Schwarzenbach. Colonnello.


Bibliografia
La Suisse, 14.1.1977; 4.12.1993
Tribune de Genève, 6.12.1993

Autrice/Autore: Hansjörg Roth / cmu