24/06/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 

Gündlischwand

Com. BE, distr. Interlaken, alla confluenza della Weisse Lütschine con la Schwarze Lütschine; (1331: Gundlisswant). Comprende il villaggio di G., la frazione di Zweilütschinen sul fondovalle e un'ampia regione di alpeggi (Sägistal e lago). Pop: 123 ab. nel 1764, 335 nel 1850, 279 nel 1888, 321 nel 1900, 308 nel 1950, 263 nel 2000. Nell'Allmiwald è stato scoperto un terrazzamento di un insediamento non identificato. Nel ME la zona era un feudo imperiale governato da fam. baronali (Wädenswil, Ringgenberg, Kien). Nel 1331 la prevostura agostiniana di Interlaken acquisì beni e diritti a G., che nel 1528, dopo la secolarizzazione, passarono a Berna e furono integrati nell'amministrazione del baliaggio di Interlaken (sede della giurisdizione). Nel 1580 fu costruito un ponte a Zweilütschinen, alla biforcazione delle vie verso le due valli della Lütschine. Sul piano ecclesiastico, i fedeli di G. dipendono da sempre dalla parrocchia di Gsteig bei Interlaken. Dalla fine del XVI sec. fino al 1715, nell'alta valle di Lauterbrunnen si estrasse minerale ferroso, lavorato nello "Schmelziwald" ("bosco della fonderia"), dove si trovano ancora i resti dell'impianto di sfruttamento, che comprendeva un altoforno (1682), una fucina, una fonderia, una carbonaia, un mulino e una taverna. Una stazione della ferrovia dell'Oberland bernese fu aperta a Zweilütschinen nel 1890. Fino agli anni 1990-2000 possibilità di impiego erano offerte da istallazioni militari (in particolare l'arsenale) e oggi dalle infrastrutture turistiche della regione della Jungfrau. Due terzi della pop. attiva è pendolare in uscita, mentre l'allevamento e l'economia alpestre (due alpeggi com.) sono ormai fattori economici trascurabili.


Bibliografia
– H. Michel, Buch der Talschaft Lauterbrunnen, 19794
– U. Schneeberger, Bauinventar der Gemeinde Gündlischwand, 2002

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / ato