Herblingen (località)

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Ex com. SH, distr. Sciaffusa; (1258 Herwilingen). Dal 1964 è un quartiere della città di Sciaffusa, mentre ancora nel 1948 l'incorporazione fallì in nome del rispetto dell'autonomia com. Pop: 274 ab. nel 1771, 296 nel 1798, 400 nel 1836, 413 nel 1850, 480 nel 1900, 1290 nel 1950, 1935 nel 1960. La bassa giurisdizione era appartenuta in origine dalla fam. von H. I diritti passarono all'inizio del XIV sec. agli Asburgo e poi ai Truchsessen von Diessenhofen. Dopo il 1469 appartennero a diversi cittadini di Sciaffusa, fino a quando furono acquisiti dalla città (1534), che già nel 1521, con l'acquisto della curtis di Mogern (abbandonata dal XVIII sec.), si era appropriata dell'altra metà della bassa giurisdizione. L'alta giurisdizione, che apparteneva al langraviato di Nellenburg (Austria), passò a Sciaffusa nel 1723. In epoca moderna H. fu sottoposto fino al 1798 al baliaggio sciaffusano di Reiat. Sul piano ecclesiastico il villaggio fece capo in origine a Lohn, da cui iniziò a staccarsi nel XVI sec.; dalla metà del XVII sec. H. appartiene alla parrocchia di Sciaffusa. Il raggruppamento dei terreni nel villaggio agricolo fu realizzato negli anni 1930-40. Dopo la fusione con la città, H. si è sviluppato come zona industriale e artigianale. Diversi centri commerciali sono stati costruiti nel 1979 sui terreni in favorevole posizione che costeggiano la strada che da Sciaffusa porta in Germania. Grazie alla sua prossimità alla città, H. è un apprezzato luogo di residenza.


Bibliografia
MAS SH, 3, 1960, 90-98

Autrice/Autore: Ulf Wendler / cne