Goldiwil

Ex com. BE, dal 1913 parte del com. di Thun; (1308: Goldenwile). Il territorio di G. si estendeva su terrazzi sulla riva destra dell'Aar dall'emissario del lago di Thun fino al Winteregg (1151 m) ed era suddiviso dal Grüsisberg negli insediamenti di Nid dem Wald (Lauenen, Hofstetten, Ried) e Ob dem Wald (Geissental, Eichgut, Melli, Wiler, Farnern, Trüelmatt). Pop: 924 ab. nel 1850, 1048 nel 1910. Lauenen, situato di fronte al Lauitor, fu fino al 1471 sede del tribunale e dell'assemblea del baliaggio esterno dei von Kyburg e, dal 1384, del baliaggio bernese di Thun. Dopo la divisione in giurisdizioni indipendenti (Freigerichte) di Sigriswil e Steffisburg, Lauenen fu aggregato a quest'ultima e perse la sua antica importanza. Mentre nell'insediamento sparso di Ob dem Wald si praticava un'agricoltura mista (campicoltura e allevamento) di tipo prealpino, Nid dem Wald era specializzato in viticoltura, pesca e servizi di navigazione. Nel XIX sec. le due frazioni erano strettamente legate, dal punto di vista economico e culturale, alla vicina Thun, e poterono così approfittare del turismo. Lo sviluppo edilizio portò G. e Thun a unirsi. Nel 1913, su iniziativa di Nid dem Wald, si giunse così all'aggregazione di G. alla città, mentre Ob dem Wald divenne una comunità scolastica autonoma. Parte del com. parrocchiale di Thun, G. si dotò di una chiesa propria nel 1950.


Bibliografia
– A.-M. Dubler, «Die Region Thun-Oberhofen auf ihrem Weg in den bernischen Staat (1384-1803)», in BZGH, 66, 2004

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / cne