Bickigen-Schwanden

Frazione del com. di Wynigen (BE); (1261/63: Bicchingen). Bickigen, situato nel letto asciutto di Wynigen e comprendente l'insediamento collinare di Schwanden, faceva parte della parrocchia e curtis regia burgunda di Kirchberg, che nel 994 passò al convento alsaziano di Selz. Nel XIII e XIV sec. fu integrata nel baliaggio di Gutisberg, appartenente ai von Kyburg. Nel 1402 la città di Burgdorf acquisì dai von Kyburg i possedimenti situati a Bickigen, la palude del Bickigenmoos e i diritti di bassa giustizia sulla regione; più tardi unì Bickigen, in quanto appartenente alla giurisdizione di Heimiswil, al proprio baliaggio di Grasswil. Per l'alta giustizia, Bickigen dipendeva dal baliaggio bernese di Burgdorf. Nel 1482 il podere (Meierhof) di Bickigen, divenuto nel 1555 feudo di Burgdorf, ottenne diritti di pascolo e legnatico nei boschi appartenenti alla città, che in cambio ottenne il diritto di pascolo per il proprio bestiame sui terreni di Bickigen. Benché nel 1550 l'insediamento di Bickigen non fosse più costituito che da un'unica fattoria (nit mer dann ein hoff), nel 1764 il villaggio si era ripopolato e contava, con Schwanden, 106 ab. Nel 1668 Bickigen e Hofholz formarono un consorzio per la pubblica assistenza, del quale fino al 1704 fece parte anche Gutisberg. Il com. autonomo di B. sorse nel 1832. Nel 1911 B., che contava 147 ab., venne integrato nel com. e nella parrocchia di Wynigen. Dal 1928 la sottostazione Bickigen delle centrali elettriche bernesi è un punto nodale della rete d'interconnessione europea.


Fonti
FDS BE, II/9
Bibliografia
Heimatbuch des Amtes Burgdorf und der Kirchgemeinden Utzenstorf und Bätterkinden, 2 voll., 1930-1938
– F. Häusler, Das Emmental im Staate Bern bis 1798, 2 voll., 1958-1968
– AA. VV., Wynigen, 1985

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / vfe