No 1

Fusoni, Antonio

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 28.9.1857 Lugano, morte 21.9.1914 Lugano, libero pensatore, di Lugano. Figlio di Giuseppe, possidente, e di Maria Doninelli. ∞ (1903) Panchita Albina Cattoretti. Dopo le scuole dell'obbligo a Lugano (1864-72) e studi commerciali a Frauenfeld, in Olanda e in Boemia, fu commerciante a Lugano (1886-1914). Municipale (1900-04, 1912-13) e sindaco (1900-04) di Lugano, fu deputato liberale radicale al Gran Consiglio ticinese (1898-1913, pres. 1905) e Consigliere nazionale (marzo 1913-settembre 1914). F. fu uno dei promotori e dei capi della frazione radicale del liberalismo ticinese denominata Estrema Sinistra. Membro del consiglio di amministrazione del quinto circondario delle FFS, fu socio fondatore e dal 1889 membro del consiglio di amministrazione della Banca popolare di Lugano e membro dei consigli di amministrazione delle Tramvie elettriche luganesi e del Crematorio di Lugano.


Bibliografia
– Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 739 sg.

Autrice/Autore: Mario Redaelli