No 1

Hadwiger, Hugo

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 23.12.1908 Karlsruhe, morte 29.10.1981 Berna, rif., di Arni (BE). Figlio illegittimo di Hugo Valdenaire, litografo, e di Elise Siegfried. Fu adottato da Anton H. nel 1920. ∞ (1951) Johanna Elisabeth Käser, di Berna. Studiò matematica, fisica e scienze assicurative all'Univ. di Berna (dal 1929), conseguendo il dottorato nel 1934; in seguito si perfezionò presso Wilhelm Blaschke ad Amburgo (1935). Dopo aver ottenuto l'abilitazione (1936), divenne professore straordinario (1937) e ordinario (1945-77) di matematica all'Univ. di Berna, dove fu anche decano (1947-48, 1960-61). Tra le sue molteplici attività, spiccarono gli studi dedicati alle figure spaziali. Collegò alcune domande fondamentali sulla divisibilità dei poliedri con le teorie di Hermann Minkowski sui volumi misti, elaborando una costruzione concettuale innovativa. Diede inoltre un contributo decisivo alla teoria delle probabilità geometriche e allo sviluppo della geometria combinatoria, al confine tra matematica e informatica.


Opere
Vorlesungen über Inhalt, Oberfläche und Isoperimetrie, 1957
Bibliografia
– AA.VV., «Prof. Dr. H. Hadwiger, 1908-1981», in Elemente der Mathematik, 37, 1982, 65-78 (con elenco delle op.)

Autrice/Autore: Peter Mani-Levitska / mdi