20/06/2012 | segnalazione | PDF | stampare

Sankt Margarethen

Ex Ortsgemeinde TG, com. Münchwilen, distr. Münchwilen; (1275: Affoltrangen sancte Margarete). Dal 1803 al 1950 costituì insieme a Sedel e Mörikon una Ortsgemeinde della Munizipalgemeinde di Sirnach. Nel 1950 S., Münchwilen e Oberhofen bei Münchwilen furono riunite nel com. di Münchwilen. Pop: 245 ab. nel 1850 (4% di rif.), 513 nel 1941 (46% di rif.). S. fece parte della signoria di Lommis, che dal 1599 al 1798 appartenne all'abbazia di Fischingen. La chiesa parrocchiale, documentata nel 1275, nel 1316 passò all'abbazia, che nel 1362 assegnò S. alla parrocchia di Sirnach. Sull'onda della Controriforma l'antica chiesa parrocchiale venne demolita (1641); al suo posto, ma in un'altra posizione, venne eretta la cappella di S. Margherita, che nel XVII-XVIII sec. conobbe un periodo di splendore come piccola chiesa di pellegrinaggio. Nel 1935 gli ab. rif. entrarono a far parte del neofondato com. parrocchiale di Münchwilen-Eschlikon. Un mulino è attestato a S. (1474-1860 ca.) e a Mörikon (1475-1918). Del diritto di mercato, ottenuto attorno al 1711, venne fatto un uso sporadico. Nel XVIII e XIX sec. la filatura, la tessitura e il ricamo costituivano fonti di guadagno. La Schweizerische Gesellschaft für Tüllindustrie AG, fondata nel 1913 (dal 2002 Swisstulle AG), e la fabbrica di lampadari Huco AG (nata come fabbrica di oggetti in metallo, 1916) conferiscono al villaggio un carattere industriale.


Bibliografia
– H. P. Mathis, Die Kapelle St. Margaretha in St. Margarethen TG, 1988
– H. Stücheli, Geschichte der Mühle Mörikon, 1993

Autrice/Autore: Gregor Spuhler / did