Oberwangen

Ex Ortsgemeinde TG, com. Fischingen (dal 1972), distr. Münchwilen; (754: Wangas). Dal 1807 ca. al 1971 appartenne alla ex Munizipalgemeinde di Fischingen. Situato nella valle della Murg, O. comprendeva il villaggio omonimo e numerose frazioni. Pop: 408 ab. nel 1850, 496 nel 1900, 519 nel 1950, 477 nel 1970. L'abbazia di San Gallo acquisì beni a O. nel 754, il convento di Petershausen presso Costanza nel 996 ca. La corte (Fronhof) di Dussnang-O. appartenne ai conti von Toggenburg. Il vescovo Heinrich von Tanne (1233-48) acquisì questi possedimenti e con essi costituì il baliaggio di Tannegg, che dal 1693 al 1798 appartenne al convento di Fischingen. Sul piano ecclesiastico O. fece sempre capo alla parrocchia di Dussnang. La cappella di Martinsberg (menz. la prima volta nel 1494) fu profanata durante la Riforma; venne utilizzata nuovamente come luogo di culto dal 1540. L'odierna cappella è caratterizzata dal coro gotico e dalla cupola barocca (1727-30). A O. furono praticate la selvicoltura, l'allevamento e l'economia lattiera; furono inoltre attivi un caseificio, alcune segherie e una fabbrica di laterizi. Il mulino di Au, attivo dal XVII sec., venne chiuso nel 1932. Tra il 1885 e il 1930 prosperò fortemente l'industria del ricamo a navetta.


Bibliografia
MAS TG, 2, 1955, 277-289
– B. Schildknecht, Die Kirchen von Dussnang und Oberwangen TG, 1987, 2-13

Autrice/Autore: Erich Trösch / mdi