• <b>Nadezda Suslova</b><br>Pagina del titolo della sua tesi di dottorato, pubblicata nel 1867 a Zurigo (Zentralbibliothek Zürich). Il primo dottorato conseguito da una donna in Svizzera ebbe per oggetto la fisiologia del sistema linfatico delle rane.

No 1

Suslova, Nadezda

nascita 1.9.1843 Parino (governatorato di Nižnij Novgorod, Russia), morte 20.4.1918 presso Alušta (Crimea), cittadina russa. Figlia di un ex servo della gleba. ∞ 1) (1868) Friedrich Erismann (divorzio nel 1883); 2) Aleksandr Jefimovič Golubev. Dopo il diploma di precettrice (1859), fu uditrice all'Acc. di chirurgia e medicina di San Pietroburgo (1861-64). Quando quest'ultima vietò l'ammissione delle donne, proseguì gli studi in medicina all'Univ. di Zurigo, dove conseguì il dottorato quale prima donna in Svizzera (1867). Prima donna russa con un dottorato in medicina, superò gli esami di Stato in Russia (1868) e aprì uno studio ginecologico a San Pietroburgo, poi a Nižnij Novgorod (1880 ca.). Nel 1892 si trasferì in Crimea. Pioniera della formazione acc. femminile, divenne un modello per diverse Russe che fino alla prima guerra mondiale studiarono in Svizzera.

<b>Nadezda Suslova</b><br>Pagina del titolo della sua tesi di dottorato, pubblicata nel 1867 a Zurigo (Zentralbibliothek Zürich).<BR/>Il primo dottorato conseguito da una donna in Svizzera ebbe per oggetto la fisiologia del sistema linfatico delle rane.<BR/><BR/>
Pagina del titolo della sua tesi di dottorato, pubblicata nel 1867 a Zurigo (Zentralbibliothek Zürich).
(...)


Bibliografia
– F. Rogger, M. Bankowski, Ganz Europa blickt auf uns!, 2010

Autrice/Autore: Heinrich Riggenbach / sat