Heiligkreuz (TG)

Ex Ortsgemeinde TG, dal 1971 com. Wuppenau, distr. Münchwilen; (1275: Amptencelle; fino al XVI sec.: Amtzell risp. Amptenzell; in seguito H., ossia S. Croce, a cui la chiesa era dedicata). Situati a ovest di Bischofszell, il nucleo e la chiesa di H. formarono fino al 1970 una Ortsgemeinde della Munizipalgemeinde di Wuppenau. Pop: 218 ab. nel 1850, 168 nel 1900, 184 nel 1941, 160 nel 1950, 138 nel 1970. Sottoposto alla giurisdizione del Berggericht dell'abbazia di San Gallo (statuti del 1497), dal ME al 1798 il villaggio fu amministrato dal baliaggio di Wil. Oltre al Berggericht, la parrocchia di H. (Amptenzell) comprendeva territori dell'abbazia di San Gallo e si estendeva fino in Turgovia. Dopo il passaggio di H. alla fede rif., l'abbazia di San Gallo mise in pratica i principi della Controriforma: la pop. rif. fu costretta a cedere all'abate la cappellania (1540), mentre verso il 1575 il culto rif. fu definitivamente soppresso. Dal 1718 la pop. di fede rif. fa capo al com. parrocchiale di Schönholzerswilen. Nel XIX sec. la pop. era occupata prevalentemente nell'agricoltura e nella frutticoltura; era inoltre presente uno stabilimento tessile. Verso la fine del XIX sec. si affermarono anche l'allevamento e l'economia lattiera, ma l'agricoltura costituisce ancora oggi la principale fonte di reddito.


Bibliografia
– E. G. Rüsch, Geschichte der evangelischen Kirchgemeinde Schönholzerswilen von ihren Anfängen bis zur Gegenwart, 1947
MAS TG, 2, 1955, 227-235

Autrice/Autore: Verena Rothenbühler / dpo