Rein

Ex com. AG, dal 1898 parte del com. di Rüfenach; (1175: de Reinun). R. comprendeva Vorderrein (con la chiesa) e Hinterrein. Pop: 154 ab. nel 1764, 205 nel 1837, 158 nel 1850, 109 nel 1888. È stato rinvenuto un esteso strato archeologico della seconda età del Ferro. Il convento di Sankt Leodegar im Hof di Lucerna possedeva la curtis di R., con i diritti di patronato e la bassa giustizia; nel 1291 vendette i suoi diritti - contemporaneamente a quelli sulla città di Lucerna - a Rodolfo I d'Asburgo. I diritti di patronato passarono nel 1345 al convento di Wittichen (Foresta Nera), che li vendette nel 1544; tramite la fam. von Hallwyl, furono ceduti per due terzi a Brugg e per un terzo a Berna. Fino al 1809 R. costituì un com. patriziale in seno a un com. che comprendeva anche Lauffohr e Rüfenach. La chiesa romanica di S. Leodegario (menz. per la prima volta nel 1175) fu sostituita da un nuovo edificio nel 1863-64. Nel XVIII-XIX sec. all'agricoltura si affiancò il lavoro a domicilio; nel XIX sec. molti ab. di R. furono comunque costretti a emigrare. Dagli anni 1970-80 sono state costruite numerose case unifam.


Bibliografia
– M. Baumann, Rein und Rüfenach, 1998

Autrice/Autore: Felix Müller (Brugg) / ato