Mellstorf

Ex com. AG, distr. Zurzach, dal 1899 parte del com. di Wislikofen; (1114: Melisdorf). Il com., costituito dall'omonimo villaggio compatto, Ŕ situato sul Tńgerbach nello Studenland. Pop: 145 ab. nel 1840, 142 nel 1850, 116 nel 1888, 108 nel 2000. Nel ME era amministrato dal balivo (Obervogt) di Klingnau; vi possedevano feudi il vescovo di Costanza e il convento di Sankt Blasien (Foresta Nera). I Conf. assegnarono M. al baliaggio di Ehrendingen. Nel 1671 fu costruito un torchio. Nel 1789 una nuova cappella intitolata ai SS. Sebastiano e Fridolino sostituý quella esistente (altare di Johann Friedrich Buol di Kaiserstuhl). Sul piano ecclesiastico fino al 1832 M. fece capo alla parrocchia di Schneisingen, poi a quella di Wislikofen. All'inizio del XXI sec. l'economia era ancora caratterizzata dall'agricoltura e da piccole aziende artigiane. La localitÓ rest˛ a lungo discosta dalla rete viaria; il collegamento stradale con il Rheintal risale solo al 1919.


Bibliografia
– L. C. Wenzinger, Die Welt um Mellstorf im Studenland, [1988]

Autrice/Autore: Christoph Herzig / sma