05/03/2013 | segnalazione | PDF | stampare

Urtenen-Schönbühl

Com. BE, distr. Fraubrunnen, circoscrizione amministrativa Berna-Mittelland; (1249: Urtinun; fino al 2001: Urtenen). Comprende il villaggio di Urtenen nella valle della Urtenen, la frazione di Schönbühl e una parte dei monti di Krauchthal. Pop: 320 ab. nel 1764, 714 nel 1850, 919 nel 1900, 1465 nel 1950, 5295 nel 2000. Sono stati rinvenuti reperti neolitici nel Längenrüpp e a Schönbühl, tumuli della cultura di Hallstatt a Sand, Junkerenholz, Rödelberg e nel bosco di Bubenloo, una necropoli di origine incerta nell'area Oberdorfstrasse-Lindholenweg e vestigia romane sulle rive del Moossee. Nel 1371-74 la signoria giurisdizionale (Twingherrschaft) di Urtenen, di proprietà dei von Kyburg, passò nelle mani di cittadini bernesi: fino al 1798 fu amministrata, assieme a Mattstetten, dai von Diesbach, von Bonstetten, Willading e von Erlach; la taverna di Urtenen fu sede del tribunale. Nel 1810 il cant. acquistò i diritti signorili e nel 1880 risp. 1915-16 la città di Berna l'ex bosco signorile. L'alta giustizia fu esercitata dai von Kyburg e, dal 1406, da Berna; U. dipese dalla giurisdizione (Landgericht) di Zollikofen (l'usciere, Freiweibel, rappresentava in loco il potere di Berna) e nel 1803 fu integrato nel baliaggio (Oberamt) di Fraubrunnen. U. fa capo al com. parrocchiale di Jegenstorf; nel 1965-68 fu costruita una chiesa a Schönbühl. Il villaggio, dedito all'avvicendamento delle colture, fu colpito da inondazioni della Urtenen, finché il suo corso fu abbassato (1780, 1855 e 1917) e incanalato (1944-46). Dopo la soppressione del diritto di libero pascolo, i contadini si spartirono il bosco e l'area paludosa (1847), che fu in parte bonificata. La campicoltura fu affiancata dall'economia lattiera e nel 1842 fu aperto il primo caseificio. Fino alla costruzione della strada per Berna che passa da Zollikofen (1845-48), il collegamento tra Berna e l'Argovia attraversava Urtenen e il Grauholz (vestigia tra Sand e Schafthölzli). Grazie alle nuove vie carrozzabili del XVIII e XIX sec. da Berna a Soletta, Bienne e l'Argovia e alle linee ferroviarie verso Olten (1867) e Soletta (1916) Urtenen divenne un nodo viario. Dal 1962 lo snodo autostradale A1-A6 stimolò la crescita di Schönbühl (oltre 3000 posti di lavoro nel 2011). Urtenen ha conservato il suo carattere rurale; i nuovi ab. si stabilirono in nuovi quartieri come Feldegg, Dorniacker e Grubenstrasse. All'inizio del XXI sec. il deposito fed. di rimonta a Sand, costruito nel 1901-12, ospitava il Centro di competenza servizio veterinario e animali dell'esercito.


Bibliografia
– J. Kurz, Die Rechtsamegemeinde Urtenen, 1980
Urtenen-Schönbühl, 1992
– U. Maurer, Bauinventar der Gemeinde Urtenen-Schönbühl, 2004

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / sma