Scheunen

Ex comune BE, distretto Fraubrunnen, circoscrizione amministrativa Berna-Mittelland, dal 2014 parte del comune di Jegenstorf; (1226: Schunon). Comprendente le frazioni di S. e Oberscheunen, fu il com. bernese più piccolo situato sull'altopiano di Rapperswil. Pop: 43 ab. nel 1764, 118 nel 1850, 130 nel 1870, 96 nel 1900, 78 nel 1950, 57 nel 2000. Nelle zone di Steinholz e Junkholz sono stati rinvenuti tumuli della cultura di Hallstatt con sepolture successive dell'alto ME. Le frazioni di Oberscheunen (o Jegenstorf-S.) e di Messen-S., sul piano ecclesiastico facenti capo risp. al com. parrocchiale di Jegenstorf e a quello solettese di Messen (rif. dal 1530), costituirono due com. separati fino al 1911, quando per decreto si unirono nel com. di S. Sottostavano in parte alla signoria fondiaria di Jegenstorf e per intero all'omonima bassa giurisdizione nella giurisdizione (Landgericht) di Zollikofen, appartenente ai von Kyburg e dal 1406 a Berna; nel 1803 furono annesse al baliaggio (Oberamt) di Fraubrunnen. Dediti all'avvicendamento delle colture, entrambi gli insediamenti, che disponevano di zone di pascolo comuni, nel XIX sec. passarono alla produzione di latte; la contemporanea privatizzazione e vendita dei boschi su suolo com. fecero sì che all'inizio del XX sec. soltanto un terzo delle zone boschive appartenesse alla pop. locale. Nel 1795 entrambe le frazioni formarono un'unica comunità scolastica; nella seconda metà del XX sec. sorse il consorzio scolastico S.-Bangerten, sostituito all'inizio del XXI sec. dal coordinamento scolastico con Iffwil, Jegenstorf e Zuzwil. Nel 2007 le attività di cancelleria furono riprese da Iffwil. All'inizio del XXI sec. S. rimaneva un villaggio a vocazione agricola con qualche piccola azienda artigianale. La ricomposizione parcellare risale al 1979-94.


Bibliografia
– R. Marti, Die kleine bernische Landgemeinde Scheunen, 1981
– AA. VV., Gesamtmelioration Ballmoos, Iffwil, Scheunen, Zuzwil: Schlussbericht 1979-1994, 1995
– R. Walker, Bauinventar der Gemeinde Scheunen, 2009

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / vfe