Elisarion

nascita 19.2.1872 (ElisÓr von Kupffer) Sophienthal/Reval (oggi Tallinn, Estonia), morte 31.10.1942 Minusio, dal 1922 di Muralto. Figlio di Adolf, medico, e di Elisabeth Thomsen. Compagno di Eduard von Mayer. Studi˛ orientalistica e giurisprudenza a San Pietroburgo e storia e filosofia a Monaco e Berlino, dove frequent˛ l'Acc. di pittura. Scrittore, filosofo e pittore visse a Firenze (1902-15), Muralto (dal 1915) e Minusio (dal 1925). Negli anni 1925-29 fece costruire il Sanctuarium Artis Elisarion a Minusio. Concepito come un'opera d'arte totale, il tempio era ispirato alla dottrina dualistica del clarismo, di cui illustrava i poli: il mondo terreno del caos e il chiaro mondo dei beati. Nel tempio colloc˛ diverse sue opere, fra cui la sua maggiore composizione pittorica, Il chiaro mondo dei beati, dipinta su una grande tela a sviluppo circolare. Dopo la sua morte, l'edificio divenne un centro com. Le opere di E. sono esposte ad Ascona (Monte VeritÓ) e a Minusio, nel Centro culturale Elisarion, inaugurato nel 1981.


Bibliografia
KLS, 1, 262
Monte VeritÓ, cat. mostra Ascona, 1978, 94-97
– G. Mandozzi, Elisarion, 1996

Autrice/Autore: Harald Szeemann / sma