Mülchi

Ex comune BE, distretto Fraubrunnen, circoscrizione amministrativa Berna-Mittelland, dal 2014 parte del comune di Fraubrunnen; (1302: Mulnhein). Villaggio nella valle della Limpach al confine con il cant. Soletta. Pop: 198 ab. nel 1764, 380 nel 1850, 282 nel 1900, 295 nel 1950, 245 nel 2000. Un tempo probabile possedimento dei conti von Buchegg, nel XIV sec. il villaggio con beni e tribunale apparteneva a diverse fam. cittadine di Berna (von Greyerz, Leissigen, Esche, Stettler), mentre altre zone passarono in mano ecclesiastica. Nel 1488 Berna acquistò una parte della giurisdizione dal capitolo di S. Vincenzo e ne ottenne un'altra dal capitolo secolarizzato di Interlaken. A M. Berna istituì una giurisdizione dell'alfiere (con Ruppoldsried ed Etzelkofen). Per l'alta giustizia dipendeva dai von Kyburg e dal 1406 dalla giurisdizione bernese (Landgericht) di Zollikofen; nel 1803 il villaggio fu assegnato al distr. di Fraubrunnen. Sul piano ecclesiastico da sempre fa parte della parrocchia (poi comunità rif.) di Messen. Il villaggio fu ricostruito dopo l'incendio del 1773. Nel 1772 le zone paludose furono spartite; in seguito vennero promosse migliorie fondiarie e una ricomposizione parcellare nella valle della Limpach (1939-51), cui seguì quella dei boschi privati (1978-85). Dedito all'agricoltura e al piccolo artigianato, nel 1982 il villaggio ha costituito un consorzio scolastico con Etzelkofen e con Limpach.


Bibliografia
– H. Stähli, Die Melioration des Limpachtales, 1939-1951, 1953
– S. Steger, Bauinventar der Gemeinde Mülchi, 2003

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / vfe