No 3

Lack, Simon

nascita 28.10.1805 Kappel (SO),morte 9.9.1872 Soletta, catt., di Kappel. Figlio di Urs Joseph, agricoltore e amministratore dei sali. ∞ una Brunner, figlia di Joseph, agricoltore. Studi˛ diritto a Parigi e a Friburgo in Brisgovia. Avvocato a Soletta (1833), fu direttore delle officine Von Roll. Fu deputato al Gran Consiglio solettese (1831-56 e 1861-71), inviato alla Dieta a Zurigo (1834), giudice criminale a Soletta (1833-38) e pres. dei tribunali di Soletta-Lebern (fino al 1841) e di Bucheggberg-Kriegstetten (fino al 1853). Quale pres. del tribunale ordin˛ l'arresto dei capi conservatori coinvolti nel colpo di Stato di Josef Munzinger (1841). Fece parte del Consiglio nazionale (1848-53) e del Consiglio degli Stati (1854-57). Divenne Consigliere di Stato solettese nel 1853, ma in quanto esponente "grigio" di orientamento vecchio-liberale nel 1856 fu allontanato dalla carica come pure dal Gran Consiglio dai liberali "rossi"; fu tuttavia reintegrato come cancelliere cant. (fino al 1861). Figur˛ tra i capi dell'opposizione "grigia" al regime "rosso" di Joseph Wilhelm Viktor Vigier von Steinbrugg. Nel 1861 fond˛, insieme a Bernhard Hammer, una soc. finanziaria.


Bibliografia
– Gruner, Bundesversammlung/L'AssemblÚe, 1, 425 sg.
SolGesch, 4, 298 sg.

Autrice/Autore: Peter Walliser / mdi