Limpach

Ex comune BE, distretto Fraubrunnen, circoscrizione amministrativa Berna-Mittelland, dal 2014 parte del comune di Fraubrunnen; (1276: Limpach). Situato nella valle del L., il villaggio si trova sul confine con il cant. Soletta. La parrocchia di L. comprende anche Büren zum Hof e Schalunen. Pop: 204 ab. nel 1764, 426 nel 1850, 475 nel 1880, 407 nel 1900, 396 nel 1950, 316 nel 2000. A Ischlag sono stati rinvenuti diversi tumuli non meglio identificati. Nel XIII sec. beni e bassa giurisdizione di L. passarono al convento di Fraubrunnen e, dopo la sua secolarizzazione nel 1528, al baliaggio bernese di Fraubrunnen. Parte del langraviato di Borgogna, dapprima dei von Kyburg e dal 1406 bernese, per l'alta giustizia L. dipendeva dalla giurisdizione di Zollikofen. La chiesa medievale (menz. nel 1276) fu sostituita da una nuova costruzione nel 1808. I diritti di patronato passarono nel 1390 dai ministeriali Senn von Münsingen alla fam. Schilling, cittadina di Soletta, e nel 1461 all'ospedale di Soletta; dopo la Riforma (1539) furono ceduti a Berna grazie a uno scambio. Dal XV sec. L. e i com. limitrofi cercarono di contrastare il processo di impaludamento della valle attraverso opere di pulizia del L. e la costruzione di fossi di scolo. Le prime opere di canalizzazione del torrente furono eseguite nel 1746-47 e 1790-91. Una bonifica complessiva della valle del L. fu realizzata negli anni 1939-51 dai cant. Berna e Soletta con i com. interessati; i corsi d'acqua principali e secondari furono canalizzati e i loro letti abbassati, le parcelle ricomposte e realizzata una rete di sentieri. Nella zona paludosa del L. dal 1984 sono in funzione anche due pompe di drenaggio. L. divise i terreni palustri tra le fattorie già nel 1772 e nel 1846-47 privatizzò il bosco. Nel XIX sec. alla campicoltura si affiancò l'economia lattiera (primo caseificio nel 1845). A partire dal XVII sec. ai margini del notevole villaggio contadino sorse l'insediamento di Tauner Moosgass, ricostruito nel 1836 dopo un incendio. La modernizzazione dell'agricoltura comportò un declino demografico, non compensato nel XX sec. dall'insediamento di piccoli artigiani e di pendolari in uscita. Per le scuole secondarie e superiori nel 1982 L. ha costituito un consorzio scolastico con Etzelkofen e Mülchi; L. partecipa inoltre al consorzio scolastico di Fraubrunnen (insegnamento secondario) e alla scuola distr. di Messen nel cant. Soletta.


Bibliografia
– H. Stähli, Das Limpachtal und seine Bodenverbesserung, 1941
– H. Stähli, Die Melioration des Limpachtales, 1939-1951, 1953

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / sma