Compagnie des pasteurs

La Compagnie des pasteurs venne istituita con le Ordonnances ecclésiastiques di Calvino del 1541, normative volte a regolare la vita quotidiana della Ginevra rif. Ne facevano parte i pastori e dal 1559 anche i professori dell'Acc. Essa vigilava sull'ortodossia dei propri membri, interveniva nella censura delle pubblicazioni, proponeva all'autorità politica (Magistrat) i pastori e i professori. Inoltre era responsabile del culto, dell'insegnamento e dell'ospedale generale, vegliava sulla moralità politica e manteneva i rapporti con le altre Chiese rif. Il suo ruolo, paragonabile a quello delle Classi, si mantenne fino al XIX sec., quando venne drasticamente ridimensionato. In seguito alla separazione fra Chiesa e Stato del 1907, svolge una funzione meramente pastorale.


Fonti
Registres de la Compagnie des pasteurs de Genève, 1962-, 1-
Bibliografia
– F. Higman, «Les origines de la Compagnie des pasteurs de Genève», in Bulletin de la Compagnie de 1602, 283, 1991, 277-287
450 ans, la Compagnie des pasteurs de Genève, 1992

Autrice/Autore: Matteo Campagnolo / gbp