Jacobi

Fam. di fabbricanti di pianoforti a Bienne, originaria di Günsberg, più tardi di Bienne. Heinrich Christian Johann (1791-1879), di Walthershausen (Turingia), fu attivo dal 1842 quale costruttore di pianoforti a Thun. Hermann Emil (1852-1928), suo figlio, compì, come i suoi due fratelli maggiori, un apprendistato presso il padre. Dopo un periodo di garzonato di alcuni anni a Basilea, Parigi e Zurigo, nel 1879 si associò con Christian Burger (1842-1925), suo futuro suocero, a sua volta costruttore di pianoforti, che nel 1875 aveva trasferito a Bienne la propria fabbrica, fondata a Burgdorf tre anni prima. Denominata Pianofabrik Burger & Jacobi, nel 1882 la ditta traslocò a Madretsch (oggi com. Bienne) ed ebbe un rapido sviluppo, grazie in particolare all'iniziativa di Hermann Emil. Egli fu cofondatore dell'ass. degli artigiani di Bienne e della Camera degli impiegati e delle arti e mestieri di Berna, pres. dell'Unione sviz. dei fabbricanti di pianoforti e membro del municipio di Madretsch e del consiglio com. di Bienne. Hermann Heinrich Christian (1887-1956), Granconsigliere bernese (1933-46), Edwin Hugo Hans (1890-1982), fondatore e primo pres. (1928-44) della Soc. teatrale di Bienne, e Werner Lukas Guido (1892-1977), consigliere com. di Bienne e membro del Consiglio patriziale (1934-54), suoi figli, furono anch'essi attivi nella ditta, come Ernst (1874-1934) e Hans (1910-1988), risp. figlio e abiatico di Christian Burger. Franz Hugo (nascita 1918), esponente della terza generazione della fam., lavorò nell'impresa, mentre Rudolf Hermann (nascita 1917) ne fu comproprietario e membro del consiglio di amministrazione. Nel suo periodo di massimo splendore, la ditta fabbricava ca. 800 pianoforti l'anno. Durante la crisi economica degli anni 1930-40 ripiegò sulla produzione di casse per apparecchi radiofonici e dal 1973 ospitò l'officina dell'Ass. sviz. dei fabbricanti di pianoforti. La Burger & Jacobi nel 1984 impiegava ancora 45 dipendenti, prima di essere rilevata dal commerciante di pianoforti Jean-Claude Häfliger, che fece bancarotta nel 1988. Anche Marcus William Gerold (1891-1969), pittore, figlio di Hermann Emil, e Klaus ( -> 2), figlio di Werner Lukas Guido, furono membri della fam.


Bibliografia
– W. e M. Bourquin Biel, stadtgeschichtliches Lexikon, 1999, 99 sg., 201 sg., 250 (con bibl.)

Autrice/Autore: Christoph Zürcher / ato