Deisswil bei Münchenbuchsee

Com. BE, distr. Fraubrunnen. Villaggio strada con fattorie sparse situato a nord ovest del Moosseetal, D. appartiene alla parrocchia e al consorzio intercom. di Münchenbuchsee; (1263: Teiswile). Pop: 64 ab. nel 1764, 115 nel 1850, 129 nel 1900, 94 nel 1930, 100 nel 1950, 72 nel 1970, 87 nel 2000. In località Moos sono state rinvenute alcune tegole sommitali e forse un tratto di strada romana. Nel ME D. apparteneva alla signoria della commenda di Münchenbuchsee e dipendeva dalla bassa giustizia e dalla parrocchia di quest'ultima; nel 1528 passò all'omonimo baliaggio e nel 1803 fu incorporato nel distr. di Fraubrunnen. Fino al 1834 il villaggio, la cui economia era basata sull'avvicendamento delle colture, condivise i pascoli del Moos con i villaggi confinanti (controversie fra il 1490 e il 1571, divisione nel 1834), con i quali a partire dal XVIII sec. bonificò la zona (miglioramento fondiario negli anni 1917-20 e 1971-84). La foresta assegnata a D., un tempo pubblica, venne privatizzata nel 1842. Dal 1802 D. e Wiggiswil formano una comunità scolastica; fra il 1832 e il 1847 furono uniti anche sul piano politico. In seguito ad annose liti, nel 1882 i due com. definirono i loro confini. Fino al 1915 le istanze cant. proposero la riunificazione, alla quale si opposero entrambi i com. (che oggi hanno un'amministrazione unica). A D., ubicato nei pressi dell'autostrada Berna-Bienne, è attiva una cava; i pendolari in uscita sono pochi. Sito di importanza nazionale, senza zone edificafibili, D. ha conservato il suo carattere rurale.


Bibliografia
– O. Häberli, Kleine Heimatkunde von Deisswil bei Münchenbuchsee und Wiggiswil, 1961
– M. Flückiger, «Die Flur von Deisswil im Jahre 1784», in Der Mensch in der Landschaft. Festschrift für G. Grosjean, a cura di K. Aerni et al., 1986, 235-253

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / mdi