27/10/2016 | segnalazione | PDF | stampare | 

Vermes

Ex comune JU, distretto Delémont, dal 2013 forma con Montsevelier e Vicques il comune di Val Terbi; (866: Vertima; 1308: Vermunt; antico nome ted.: Pferdmund). Situato nella val Terbi, lungo un affluente della Scheulte, oltre al villaggio di V. comprendeva la frazione di Envelier (con la cappella di S. Giuseppe) e il castello di Raymontpierre. Pop: 486 ab. nel 1818, 605 nel 1850, 452 nel 1900, 479 nel 1950, 319 nel 2000. Nell'866 e 884, tra i possedimenti dell'abbazia di Moutier-Grandval è menz. una cella dedicata a S. Paolo, probabilmente abbandonata tra l'884 e il 968. La chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo, con un campanile a portico sormontato da un bulbo, presenta un nucleo romanico e pitture murali gotiche risalenti all'inizio del XV sec. V. fece parte della signoria di Delémont (principato vescovile di Basilea), dei Dip. del Mont-Terrible e dell'Haut-Rhin durante il regime franc. (1793-1814) e fu poi annesso al cant. Berna (1815-1978). V. adottò lo statuto di commune mixte nel 1853; nel XIX sec. Envelier formò un com. patriziale distinto. La scuola risale al 1875. All'inizio del XXI sec. V. conservava il suo carattere agricolo.


Bibliografia
– L. Vautrey, Notices historiques sur les villes et les villages du Jura bernois, 5, 1881, 649-679
HS, III/1, 347-351

Autrice/Autore: François Kohler / lsa