Soulce

Ex comune JU, distretto Delémont, dal 2013 forma con Bassecourt, Courfaivre, Glovelier e Undervelier il comune di Haute-Sorne; (1148: Sulza; antico nome ted.: Sulz). Villaggio situato lungo un ruscello in una valle a est di Undervelier. Pop: 367 ab. nel 1818, 441 nel 1850, 394 nel 1900, 325 nel 1950, 235 nel 2000. Nel XII sec. una parte delle decime riscosse a S. spettava al capitolo di Moutier-Grandval. Feudo dei Münch von Münchenstein, nel 1468 il villaggio fu acquistato dal principe vescovo di Basilea. Nel XVII e XVIII sec. la fam. nobile vom Staal detenne diritti signorili a S. Sotto il dominio franc. (1793-1813) S. fece parte dei Dip. del Mont-Terrible e dell'Haut-Rhin, prima di essere assegnato al cant. Berna (1815-1978). Sul piano ecclesiastico S. dipese dalla parrocchia di Undervelier fino al 1802 e dal 1874 al 1935. La navata dell'attuale chiesa parrocchiale di S. Lorenzo fu ricostruita nel 1709-11; l'edificio venne ristrutturato nel 1978-79 e le vetrate realizzate nel 1979 e 1983. Nel 1746 si procedette alla separazione delle giurisdizioni di S. e Undervelier, di cui furono fissati i confini. Nella località esiste un mulino del 1747 con un canale di alimentazione realizzato con grandi lastre in pietra. S. adottò lo statuto di commune mixte nel 1853. Discosto dalle vie di comunicazione, è divenuto un villaggio-dormitorio.


Bibliografia
– L. Vautrey, Notices historiques sur les villes et les villages du Jura bernois, 5, 1881, 595-609 (rist. 1979)
– A. Daucourt, Dictionnaire historique des paroisses de l'ancien Evêché de Bâle, 7, 1911, 47-59 (rist. 1980)

Autrice/Autore: François Kohler / gbp