No 1

Sacco, Alberto de

Menz. la prima volta nel 1395,morte 1406. Figlio di Gaspare, barone, e di Elisabeth von Rhäzüns. Fratello di Giovanni ( -> 7). Signore di Lumnezia, Foppa e Flims, prese parte al sistema di alleanze sviluppatosi nel 1400 ca. nelle valli retiche del Reno. Il 14.2.1395 sottoscrisse un'alleanza (nota poi come Lega Grigia) con l'abate e la comunità di Disentis nonché con il signore von Rhäzüns e i suoi ab., a cui aderirono subito i conti von Werdenberg-Sargans (febbraio del 1395) e in seguito i conti von Werdenberg-Heiligenberg (1399) e il cant. Glarona (1400). Unico firmatario di tutti i trattati di alleanza, dal 1400 S. fu affiancato dai fratelli Giovanni e Donato. Dopo la morte del duca di Milano Gian Galeazzo Visconti, nel 1403 i de S. conquistarono Bellinzona. Attraverso un patto di comborghesia, dal 1406 dovettero tenere aperta la città ai Conf., che nel frattempo avevano occupato la Leventina. S. fu assassinato nella torre Fiorenzana di Grono, sede di una linea collaterale (filomilanese?) della fam.


Bibliografia
– E. Tagliabue, «Il castello di Mesocco secondo un inventario dell'anno 1503», in BSSI, 11, 1889, 10-12
– I. Müller, «Die Entstehung des Grauen Bundes, 1367-1424», in RSS, 21, 1941, 137-199

Autrice/Autore: Florian Hitz / vfe