18/02/2010 | segnalazione | PDF | stampare | 

Plan-les-Ouates

Com. GE, sulla riva sinistra del Rodano, che comprende P. e le frazioni di Arare e Saconnex d'Arve; (1537: Plan-des-Vuattes). Pop: 857 ab. nel 1860, 880 nel 1900, 1665 nel 1950, 3647 nel 1980, 6804 nel 2000. Sono state rinvenute sottostrutture di una villa galloromana situata lungo la strada che conduceva da Ginevra a Seyssel e poi a Lione. Ad Arare si trovava una casa fortificata (XV-XVI sec.). P. faceva capo al baliaggio di Ternier nella contea di Ginevra, poi nel ducato di Savoia (occupazione bernese dal 1536 al 1567). Dopo l'annessione della Savoia da parte della Francia nel 1793, P., Bardonnex e Perly-Certoux costituirono un unico com. politico, denominato Compesières, incorporato nel cant. Ginevra nel 1816 a seguito del trattato di Torino (Communes réunies). Perly-Certoux si separò da Compesières nel 1820; P. e Bardonnex formarono com. autonomi nel 1851. Sul piano ecclesiastico P. faceva capo a Compesières. Una parrocchia catt. fu istituita nel 1936 e un com. parrocchiale rif. nel 1952. Nel 1816 P. affittò i suoi terreni com. al cant. come campo di esercitazioni militari; nel 1874 era rimasto solo uno stand di tiro, trasferito a Bernex nel 1912. La linea tramviaria Ginevra-Saint-Julien fu aperta nel 1899. Nel 1922 venne costruito un velodromo, in sostituzione di quello di La Jonction. Lo sviluppo di P. fu favorito dalla realizzazione di un'importante zona industriale negli anni 1980-90.


Bibliografia
– P. Bertrand, Plan-les-Ouates, Saconnex-d'Arve, Arare, 1951

Autrice/Autore: Jacques Barrelet / cmu