• <b>Albert Heim</b><br>Il professore di geologia del Politecnico federale di Zurigo durante un'escursione con i suoi studenti a Tiefenstein (Foresta Nera) il 14.5.1899 (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv). Il sito di Tiefenstein rappresenta un luogo privilegiato per l'osservazione della formazione dei rilievi in Europa nel periodo erciniano. Al centro dell'immagine, il professore indossa una camicia.

No 1

Heim, Albert

nascita 12.4.1849 Zurigo, morte 31.8.1937 Zurigo, rif. (agnostico), di San Gallo e dal 1898 di Zurigo. Figlio di Johann Konrad, industriale della carta a Teufen (ZH), poi proprietario di una banca a Zurigo, e di Sophie Fries. ∞ (1875) Marie Vögtlin ( -> 11). Studiò geologia a Zurigo, diplomandosi nel 1869. Libero docente (1871), fu professore al Politecnico fed. (1873-1911) e all'Univ. (dal 1875) di Zurigo. Dal 1881 al 1901 diresse il dip. di scienze naturali del Politecnico. Le sue ricerche si concentrarono sulla geologia sviz., spec. quella delle Alpi centrali e orientali. Fu un pioniere dell'analisi della deformazione duttile delle rocce compatte e descrisse pieghe di ogni dimensione. Si occupò inoltre di glaciologia, allestì rilievi e panorami geologici, ampliò la collezione didattica di geologia e realizzò varie perizie. Nel 1898 compì, insieme a Eduard Spelterini, il primo sorvolo delle Alpi in mongolfiera con finalità scientifiche. Si batté a favore della protezione degli animali e del paesaggio, della cremazione e dell'uguaglianza tra i sessi, e contro l'alcolismo, i casinò e la vivisezione. Le Univ. di Oxford e di Berna e il Politecnico fed. di Zurigo gli conferirono il dottorato h.c. Ottenne numerosi riconoscimenti, tra cui il premio Marcel Benoist (1923).

<b>Albert Heim</b><br>Il professore di geologia del Politecnico federale di Zurigo durante un'escursione con i suoi studenti a Tiefenstein (Foresta Nera) il 14.5.1899 (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).<BR/>Il sito di Tiefenstein rappresenta un luogo privilegiato per l'osservazione della formazione dei rilievi in Europa nel periodo erciniano. Al centro dell'immagine, il professore indossa una camicia.<BR/>
Il professore di geologia del Politecnico federale di Zurigo durante un'escursione con i suoi studenti a Tiefenstein (Foresta Nera) il 14.5.1899 (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).
(...)


Opere
Untersuchungen über den Mechanismus der Gebirgsbildung [...], 1878
Handbuch der Gletscherkunde, 1885
Geologie der Hochalpen zwischen Reuss und Rhein, 1891
Geologie der Schweiz, 2 voll., 1919-1922
Archivi
– Fondo presso ETH-BIB e ZBZ
Bibliografia
ASESN, 1937, 330-353 (con elenco delle op.)
– M. Brockmann-Jerosch, A. Heim, 1952
– S. Franks, B. Glaus, «A. Heim (1849-1937)», in Gesnerus, 44, 1987, 85-97
A. Heim (1849-1937), cat. mostra Zurigo, 1988

Autrice/Autore: Sibylle Franks / rza