Pâquier, Le (NE)

Ex comune NE, distretto Val-de-Ruz, dal 2013 forma con Boudevilliers, Cernier, Chézard-Saint-Martin, Coffrane, Dombresson, Engollon, Fenin-Vilars-Saules, Fontainemelon, Fontaines (NE), Les Geneveys-sur-Coffrane, Les Hauts-Geneveys, Montmollin, Savagnier e Villiers il comune di Val-de-Ruz; (1328: Pasquier). Situato all'estremità nord orientale della valle, sulla strada Neuchâtel-Saint-Imier. Pop: 8 fuochi nel 1531, 174 ab. nel 1750, 333 nel 1850, 281 nel 1900, 211 nel 1950, 231 nel 2000. P. fece parte della signoria, poi giurisdizione (mairie) di Valangin. La comunità di villaggio è menz. dal 1540. Nel 1865 un edificio privato venne trasformato in scuola; dal 1982 al 2008 accoglieva gli allievi delle frazioni di La Joux-du-Plâne e Derrière-Pertuis. P. fa da sempre capo alla parrocchia di Dombresson. Il pedaggio di Pertuis-Bugnenets in direzione del principato vescovile di Basilea, situato all'attuale confine con il cant. Berna, sul passo un tempo frequentato di Les Pontins, venne soppresso nel 1818. Il villaggio è dedito all'agricoltura, allo sfruttamento del bosco e all'artigianato. La riserva naturale istituita nel 1943 nella Combe Biosse, sui contrafforti dello Chasseral, è stata ampliata nel 1972. La stazione invernale di Les Bugnenets (1091 m) è attrezzata con piste per lo sci alpino e di fondo frequentate da una clientela regionale.


Bibliografia
MAS NE, 3, 1968, 255 sg.
– C. Brunner, F. Cuche, Collège du Pâquier: 125e anniversaire, 1990

Autrice/Autore: Maurice Evard / gbp