No 1

Breguet, Abraham-Louis

nascita 10.1.1747 Neuchâtel, morte 17.9.1823 Parigi, rif., di Neuchâtel, cittadino franc. dal 1790. Figlio di Jonas-Louis, negoziante e locandiere a Les Verrières, e di Susanne-Marguerite Bolle che, vedova nel 1758, sposò l'anno seguente Joseph Tattet, orologiaio a Les Verrières e a Parigi. ∞ Cécile-Marie-Louise L'Huillier, figlia di Antoine, cameriere. Dopo un apprendistato di orologiaio a Versailles e un lungo soggiorno professionale a Londra, B. si stabilì definitivamente a Parigi a partire dal 1775, a eccezione di un periodo di esilio politico volontario tra il giugno del 1793 e il giugno del 1795 a Ginevra, Neuchâtel e Le Locle. Fondò una propria casa orologiera e acquistò grande notorietà perfezionando l'orologio perpetuo a carica automatica, inventando il meccanismo tourbillon, la pendola e l'orologio simpatici, e fabbricando pezzi complicati quali l'orologio detto di Marie-Antoinette. Nel 1815 venne nominato orologiaio della marina reale e artista aggiunto all'ufficio delle longitudini. Nel 1816 divenne membro dell'Acc. di scienze dell'Institut de France e nel 1819 gli venne conferita la Legion d'onore. I suoi discendenti gli succedettero a capo dell'impresa.


Bibliografia
– E. Breguet, Breguet, horloger depuis 1775, 1997

Autrice/Autore: Eric-André Klauser / pma