19/10/2016 | segnalazione | PDF | stampare | 

Lignières

Com. NE, distr. Neuchâtel, comprendente l'abitato di Le Moulin e le fattorie di Les Prés sur L.; (1179: Linieres, in una falsificazione del 1180 ca.; 1212-20: in Linieres). Pop: 319 ab. nel 1750, 686 nel 1850, 693 nel 1900, 521 nel 1950, 498 nel 1970, 914 nel 2000. A L. sono state rinvenute due pietre cuppelliformi, tumuli risalenti probabilmente alla cultura di Hallstatt e una villa romana (a Le Ruz-du-Plane). Dal XII sec. l'evoluzione politica di L. fu condizionata dalla sua collocazione geografica, al confine con il principato vescovile di Basilea. Nel 1178 L. era un allodio della chiesa di Saint-Imier. Nel XIII sec. i signori de Neuchâtel donarono al monastero di Frienisberg e all'abbazia di Sankt Johannsen di Erlach alcune terre situate nelle vicinanze di L. Nel 1326, i diritti sul villaggio e i suoi ab. e la corte di giustizia (formata da 12 giudici) vennero suddivisi fra il conte de Neuchâtel e il principe vescovo di Basilea. Nel 1349 L. divenne così una giurisdizione (mairie) mista. Le rispettive giurisdizioni territoriali furono ridefinite nel 1535. Nel 1625 Henri II d'Orléans-Longueville acquisì la piena sovranità sulla signoria di L. in cambio dei feudi di Beurnevésin, Pfetterhouse et Miécourt. Infeudato a Jean Hory dal 1625 al 1630, in seguito L. ritornò allo statuto di mairie, che mantenne fino al 1848. Delimitato nel 1705, il franc-alleu ("allodio") era una parte del territorio di L. su cui la città di Berna e il vescovo di Basilea amministrarono la giustizia criminale fino al 1815, quando il congresso di Vienna attribuì tale diritto a Neuchâtel; queste terre sono rimaste esenti dalle imposte sul trapasso di proprietà fino al 1991. In origine L. dipendeva dalla parrocchia di Le Landeron, il cui parroco officiava nella cappella dedicata a S. Lupo (cit. nel 1179). Il diritto di collazione appartenne all'abbazia di Sankt Johannsen fino alla Riforma, poi a Berna fino al 1826. L. aderì alla Riforma nel 1553; la parrocchia comprende la frazione di Lordel e le fattorie di La Praye (com. Plateau de Diesse), sebbene i suoi ab. facciano attualmente capo a Diesse. Nel 2000 il settore primario offriva poco più di un quinto dei posti di lavoro. Il circuito automobilistico risale al 1962, il campeggio al 1975. L'aumento della pop. proveniente dall'esterno ha comportato dal 1975 la crescita del numero di pendolari (quasi due terzi nel 2000).


Bibliografia
MAS NE, 2, 1963, 192-198
– L. Bartolini et al. (a cura di), Lignières, 2006

Autrice/Autore: Olivier Girardbille / gbp