08/09/2005 | segnalazione | PDF | stampare

Gals

Com. BE, distr. Erlach; (1185: Galles; franc.: Chules). Situato tra il Jolimont, il canale della Thielle e il lago di Bienne, comprende gli insediamenti di Bethlehem, Pont-de-Thielle e la casa di correzione di Sankt Johannsen. G. fa parte del com. patriziale e della parrocchia di Gampelen. Pop: 221 ab. nel 1764, 476 nel 1850, 637 nel 1900, 757 nel 1920, 636 nel 1950, 689 nel 2000.

La località fu abitata sin dai tempi antichi, come testimoniano numerosi ritrovamenti, fra cui una piroga e tumuli dell'età del Bronzo, tumuli della cultura di Hallstatt (Klosterwald), scheletri con ornamenti del periodo di La Tène (Klostermoos) e una sezione di mura romane (Immerzwald). Sul Jolimont è stata scoperta una necropoli dell'alto ME con corredi del VII sec. La curtis da cui in seguito si sviluppò il villaggio, di proprietà dei conti de Neuchâtel, passò all'abbazia di Sankt Johannsen (convento di Erlach) nel XII-XIII sec. e, dopo la secolarizzazione di quest'ultima (1528), al baliaggio bernese di Erlach (Oberamt dal 1803), che amministrò anche la giustizia. A G. l'abolizione della servitù della gleba fu tardiva (1551). Il primo ordine com. documentato è del 1652. Negli anni 1746, 1837, 1852 e 1869 grandi incendi devastarono il paese. In seguito alla costruzione del canale della Thielle (1874-83) e alle opere di drenaggio e di dissodamento dei pascoli comuni (Grissachmoos), il villaggio - in cui un tempo vigeva il sistema di avvicendamento delle colture - acquisì nuovi terreni che poterono essere coltivati a barbabietole da zucchero e verdure. Nel 1894 Pont-de-Thielle fu incluso nel territorio com. in seguito a una ridefinizione dei confini con Neuchâtel. Dal 1658 al 1960 fu attiva una fornace, nel XIX sec. una fabbrica di pietrine per orologi. Di rilevanza economica per il com. sono in particolare l'agricoltura, il piccolo commercio, la casa di correzione di Sankt Johannsen e, dal 1960, la Compagnie industrielle radioélectrique (dal 1999 Alcatel Space SA).


Bibliografia
– AA. VV., Gals: Beiträge zur Gemeindegeschichte, 1985
– U. Schneeberger, Bauinventar der Gemeinde Gals, 2000

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / sgh