05/07/2010 | segnalazione | PDF | stampare

Saas-Almagell

Com. VS, distr. Visp; (1291: Armenzello; 1307: Almenkel). Com. più a sud della valle di Saas, comprende oltre al villaggio di S. una parte della frazione di Unter den Bodmen e le frazioni di Alpien, Zum Moos e Furggstalden. Pop: 147 ab. nel 1850, 190 nel 1900, 335 nel 1950, 397 nel 2000. Il ritrovamento di pietre cuppelliformi suggerisce una colonizzazione o frequentazione in tempi antichi. S. fece parte della comunità di valle di Saas, che apparteneva alla giurisdizione di Visp, amministrata da un maior, e nel 1392 si divise in quattro quartieri (Viertel). Gli statuti com. (Bauernzünfte) del 1557, 1596, 1760 e 1763 regolarono l'accesso alla cittadinanza degli uomini del quartiere (Viertel) di S., l'utilizzo dei beni comuni e del bosco e la caccia alla marmotta. Sul piano ecclesiastico S., con la cappella di S. Barbara costruita nel 1494 (nuovo edificio nel 1938-39), fece capo a Saas e dal 1893 costituì una parrocchia autonoma. La strada di accesso al com. risale al 1948. Nel 1961 la frazione di Zer Meiggeru con la cappella di S. Anna, costruita nel 1707, dovette cedere il posto al bacino di compensazione del lago artificiale di Mattmark. In tempi di difficoltà economiche fiorì il contrabbando attraverso i valichi montani da e per l'Italia. A S. il turismo si sviluppò solo dalla seconda metà del XX sec., con la creazione del comprensorio sciistico di Furggstalden nel 1965 e l'edificazione del primo albergo negli anni 1980-90. Nel 2005 il settore terziario offriva il 76% ca. dei posti di lavoro nel com.; nel 2008 S. disponeva di oltre 1800 posti letto (166'168 pernottamenti).


Bibliografia
– AA. VV., Saaser Chronik: 1200-1988, 19883

Autrice/Autore: Paul Martone / sma