No 2

Wille, François

nascita 20.2.1811 Amburgo, morte 7.1.1896 Meilen, rif., di La Sagne. Figlio di Jacques Arnold, orologiaio e commerciante, e di Anna Friederica Christiana Rühl. ∞ (1845) Eliza Sloman ( -> 1). Studiò teol. a Gottinga (dal 1831) e teol. e diritto a Kiel (dal 1833). Fece parte di un'ass. studentesca. Fu condannato a sei mesi di prigione per aver partecipato come secondo a un duello. Nel 1845 conseguì il dottorato a Jena. Giornalista politico per diverse testate (dal 1836), fu tra l'altro redattore unico presso Die Zeit (1841) e direttore della Hamburger Neue Zeitung (1841-43). In relazione con politici radicali, venne eletto come democratico nel pre-parlamento (Vorparlament) di Francoforte (1848). Le spinte reazionarie lo indussero a trasferirsi in Svizzera, dove acquistò da Heinrich Simon la tenuta di campagna Mariafeld a Feldmeilen (1848), che divenne un ritrovo politico, letterario e musicale. Rimase attivo come scrittore politico. Strenuo sostenitore di un sistema elettorale proporzionale, redasse una perizia su mandato del Consiglio fed. (1883). Fondò la Soc. di utilità pubblica del distr. di Meilen (1862), di cui fu il primo pres. (1862-67). Fece parte della Costituente del cant. Zurigo per i democratici (1868).


Bibliografia
– C. Helbling, Mariafeld, 1951
– P. Kummer, Der zürcherische Proporzkampf, 1969
– H. Wysling, E. Lott-Büttiker (a cura di), Conrad Ferdinand Meyer, 1825-1898, 1998, 173-181

Autrice/Autore: Christian Baertschi / gzi