No 1

Rädel, Siegfried

nascita 7.3.1893 Pirna-Copitz (Sassonia),morte 10.5.1943 Berlino, senza confessione, cittadino ted. Figlio di Albert, infermiere, e di Marie Lowke. ∞ 1) Frieda Lovka; 2) Maria Weiterer. Compì un apprendistato di carpentiere. Membro del partito socialista (1909) e del partito comunista ted. (KPD, 1918), fu deputato al Reichstag ted. (1924-33). Attivo nella Resistenza, alla fine del 1933 lasciò la Germania. A Praga assunse la direzione della centrale operativa di frontiera della KPD. Nel 1935 si recò in Unione Sovietica. Dal gennaio del 1936 risiedette in Svizzera, dove diresse il settore sud della KPD e organizzò il sostegno alla Resistenza comunista nella Germania meridionale. Arrestato a Zurigo nel mese di ottobre, fu condannato per soggiorno illegale e espulso in Francia per decisione del Consiglio fed. In seguito continuò la sua attività nella direzione della KPD. Internato nella Francia meridionale dal 1939, nel 1942 venne consegnato alla Germania dalle autorità di Vichy e l'anno seguente condannato a morte dal tribunale del popolo e giustiziato.


Bibliografia
– E. Fölster, M. Weiterer, S. Rädel, 1980
BHE, 1, 581 sg.
– H. Wichers, Im Kampf gegen Hitler, 1994
– H. Weber, A. Herbst, Deutsche Kommunisten, 2004, 584 sg.

Autrice/Autore: Hermann Wichers / mdi