13/07/2005 | segnalazione | PDF | stampare | 
No 1

Frankfurter, David

nascita 9.7.1909 Daruvar (Austria-Ungheria, oggi Croazia),morte 19.7.1982 Tel Aviv, isr., originario dell'Austria-Ungheria, dal 1948 cittadino israeliano. Figlio di Moritz, rabbino capo. Cresciuto in una fam. ebrea ortodossa molto osservante, studi˛ medicina a Vienna, Lipsia, Francoforte e dal 1933 a Berna. Il 4.2.1936 uccise a Davos Wilhelm Gustloff, capo della sezione sviz. del partito nazista ted. Il governo nazionalsocialista ted. strumentalizz˛ il delitto ai fini della propaganda antisemita e lo sfrutt˛ per sferrare attacchi contro la Svizzera. Il processo, svolto a Coira, ebbe risonanza a livello intern. Il 14.12.1936 F. fu condannato per assassinio a 18 anni di carcere e all'espulsione a vita dalla Svizzera. Graziato l'1.6.1945 dal Gran Consiglio grigionese, emigr˛ immediatamente in Palestina. In Israele collabor˛ con il ministero della difesa. L'espulsione dal territorio elvetico fu revocata dal legislativo grigionese solo nel 1969.


Bibliografia
– E. Ludwig, P. Chotjewitz, Der Mord in Davos, 1986

Autrice/Autore: Hermann Wichers / mdi