No 1

Adler, Friedrich

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 9.7.1879 Vienna, morte 2.1.1960 Zurigo, senza confessione, cittadino austriaco. Figlio di Victor, dirigente del partito operaio socialdemocratico. ∞ Katarina Jakovlevna Germanisskaja. Studiò chimica, matematica e fisica a Zurigo, conseguendo il dottorato nel 1903. Pres. dell'Ass. delle unioni operaie intern. in Svizzera (1901-05), fu poi libero docente all'Univ. di Zurigo (1907-11) e redattore del Volksrecht (1910-11). Tornato in Austria durante la guerra, nel 1916 fu condannato a morte per aver assassinato il capo del governo austriaco, conte Karl von Stürgkh; la pena gli fu in seguito commutata nel carcere a vita. Rilasciato dopo il crollo della casa d'Austria, dal 1923 al 1939 fu segr. dell'Internazionale operaia socialista, funzione che dal 1927 al 1935 esercitò a Zurigo. Nel 1940 fuggì negli Stati Uniti; rientrato in Europa nel 1946, si ritirò dalla politica e si stabilì a Zurigo, dedicandosi ad attività scientifiche.


Archivi
– Fondo presso Verein für Geschichte der Arbeiterbewegung, Vienna
Bibliografia
– J. Braunthal, Victor und F. Adler, 1965
BHE, 1, 6 sg.

Autrice/Autore: Hermann Wichers / vfe