No 2

Sacchi, Filippo

nascita 6.4.1887 Vicenza,morte 2.9.1971 Pietrasanta (Toscana), cittadino it. Figlio di Carlo Enrico, commerciante, e di Maria Vittoria Figini. ∞ (1931) Josepha Gianzana. Studi˛ diritto (senza completare la formazione) e lettere a Padova. Fu giornalista - dal 1914 corrispondente dalla Svizzera e da numerosi altri Paesi -, scrittore e autorevole critico cinematografico, ostacolato sul piano professionale a causa della sua opposizione al fascismo. Dopo la caduta del regime mussoliniano (25.7.1943) diresse per breve tempo il Corriere della Sera prima di rifugiarsi a Locarno (17.9.1943), dove rimase fino al rimpatrio (27.4.1945). Voce del dibattito in favore della democrazia, durante l'esilio tenne un diario, divenuto preziosa testimonianza dell'ambiente dei fuorusciti nel Ticino.


Opere
Diario 1943-1944, a cura di R. Broggini, 1987 (con biogr.)

Autrice/Autore: Mauro Cerutti