09/08/2010 | segnalazione | PDF | stampare

Randogne

Com. VS, distr. Sierre; (1224: Randonni). Situato sul versante settentrionale della valle del Rodano, a un'altitudine compresa tra i 540 e i 2995 m (Mont Bovin), il com. comprende i villaggi di Loc, Darnona (una parte) e Bluche, gran parte delle stazioni climatiche di Montana-Vermala e Montana-Station nonché il villaggio principale di R. (ricostruito in pietra dopo l'incendio del 1898). Pop: 253 ab. nel 1850, 411 nel 1900, 1616 nel 1950, 2963 nel 2000. Nel ME R. fece parte della castellania episcopale di Sierre, da cui durante l'ancien régime ebbe origine la Noble Contrée ("grande com. patriziale") di Sierre. Insieme a Mollens e Cordona (signoria del capitolo cattedrale di Sion), R. formò il terziere superiore della Noble Contrée. Il villaggio di R., che viveva quasi esclusivamente dell'allevamento e dell'economia alpestre, si dotò di statuti nel 1578. A seguito della soppressione della Noble Contrée di Sierre nel 1839 e dopo lunghe discussioni, nel terziere superiore furono costituiti i due com. patriziali di R. e Mollens; nel 1851 divennero com. autonomi. Sul piano ecclesiastico R. dipende, con Mollens, dalla grande parrocchia di Saint-Maurice-de-Laques (menz. la prima volta nel 1238), da cui si separarono Venthône nel 1660, Miège nel 1785 e Veyras nel 1884. La chiesa parrocchiale si trova nel com. di Mollens. Nel 1928 fu istituita una nuova parrocchia a Montana-Vermala, di cui fanno parte anche Montana-Station e Crans-sur-Sierre. L'altopiano di Montana, scoperto come luogo di villeggiatura e di cura già nel XIX sec., fu reso accessibile da una strada attorno al 1890 e da una funicolare nel 1911, ciò che provocò un'intensa attività edilizia. Nelle zone degli antichi maggenghi sorsero sanatori, alberghi, case di vacanza e impianti sportivi. All'inizio del XXI sec. R. offriva ca. 12'500 posti letto (ca. 50'000 pernottamenti ogni anno). Nel 2005 il settore terziario forniva l'86% dei posti di lavoro nel com., spec. nel campo del turismo. A R. continuano tuttavia a essere praticati l'artigianato, l'allevamento e l'economia alpestre, a Loc e Darnona la viticoltura.


Bibliografia
– O. Conne, La contrée de Sierre: 1302-1914, 1991

Autrice/Autore: Bernard Truffer / sma