06/02/2007 | segnalazione | PDF | stampare | 

Icogne

Com. VS, distr. Sierre; (1233: Ucogni; 1294 Ucogniez). Situato sulla sponda sinistra della Lienne, tra i com. di Ayent, a ovest, e di Lens, a est, include una parte della stazione di Crans-Montana. Pop: 174 ab. nel 1687, 271 nel 1850, 243 nel 1910, 218 nel 1950, 404 nel 2000. Nel ME I. apparteneva ai signori de Granges, che ne cedettero i diritti feudali ai d'Ayent, ai de la Tour e agli Albi. All'inizio del XV sec. il villaggio faceva parte della comunitÓ di Lens, passata sotto il controllo della decania di Sierre; ciononostante, esso godeva di un'ampia autonomia, come testimoniano gli statuti del 1603, in quanto Lens, costituito da quartieri, non disponeva di un'amministrazione propria. Nonostante la Costituzione vallesana del 1802 e un decreto cant. (1851) che esigeva la riunione dei quartieri in un solo com., nel XIX sec. I. seppe conservare le proprie libertÓ, divenendo com. autonomo nel 1905. Sul piano ecclesiastico, I. fa capo alla parrocchia di Lens. La cappella dedicata a S. Gregorio Nazianzeno (1678) venne ricostruita in un altro luogo dopo il terremoto del 1946. In origine essenzialmente agricolo, il com. ospita sul suo territorio le centrali idroelettriche della Lienne (1917) e di Croix (1957), alimentate dal lago artificiale di Zeuzier. Lo sviluppo turistico Ŕ favorito dalla stazione di Crans-Montana. Il declino dell'agricoltura di montagna e lo sviluppo del settore terziario hanno trasformato I. in un com. residenziale.


Bibliografia
– M. e S. Praplan, Icogne, 1991

Autrice/Autore: Serge Praplan / bel