Vauffelin

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

Ex com. BE, distr. Courtelary, circoscrizione amministrativa Giura bernese, unitosi nel 2014 con Plagne per formare il com. di Sauge; (1228: Vualfelim; antico nome ted.: Füglistal). L'antico territorio com. di V. comprende il villaggio di Frinvillier. Pop: 336 ab. nel 1764, 255 nel 1850, 258 nel 1900, 237 nel 1950, 467 nel 1970, 445 nel 2000. La parrocchia è cit. nel cartulario di Losanna del 1228. Nel 1364 la chiesa di S. Benedetto di Bienne acquisì i diritti di collazione dal conte von Thierstein. Parte della signoria dell'Erguel (principato vescovile di Basilea) fino al 1797, durante il dominio franc. (1797-1813) V. fu integrato nei Dip. del Mont-Terrible e dell'Haut-Rhin, prima di passare al cant. Berna (1815). A V. esistono un com. politico e un com. patriziale. Dopo l'introduzione della Riforma da parte di Bienne, la cura delle anime fu affidata al pastore di Orvin e, dal 1798, a quello di Péry. Dal 1839 il com. parrocchiale di V. comprende anche Romont (BE); amministrato da un diacono, ebbe un proprio pastore dal 1860. Dal 2010 V. dipende dal com. parrocchiale di Rondchâtel, nato dalla fusione tra quelli di Péry-La Heutte, Orvin e V. La chiesa rif., costruita nel 1715-16, fu ristrutturata nel 1932-34 e 1983. Grazie allo sviluppo del traffico automobilistico dagli anni 1970-80, V. conobbe una crescita per l'arrivo di nuovi ab., spec. da Bienne. Dal 1971 forma un consorzio scolastico con Romont e Frinvillier.


Bibliografia
– C.-A. Simon, Le Jura protestant de la Réforme à nos jours, 1951, 363 sg.
– A. Moser, I. Ehrensperger, Jura bernois, Bienne et les rives du lac, 1983, 66

Autrice/Autore: Christine Gagnebin-Diacon / gbp