• <b>Gustave Revilliod</b><br>Ritratto del mecenate ginevrino; olio su tela realizzato nel 1877 da  François d'Albert-Durade;  fotografia di François Martin (Musée d'art et d'histoire Genève, Legs Gustave Revilliod, no inv. CR 0435).

No 2

Revilliod, Gustave

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 8.4.1817 Ginevra, morte 21.12.1890 Il Cairo, rif., di Ginevra. Figlio di Philippe-Léonard, membro del Consiglio rappresentativo e direttore dell'ospedale, e di Ariane de la Rive. Celibe. Studiò diritto a Ginevra (1835-37) e filosofia a Berlino (1838-39). Fu deputato al Gran Consiglio ginevrino (1868-70). Il suo patrimonio privato gli permise di dedicarsi ai viaggi e alla passione per l'arte. Autore di numerose pubblicazioni, R. curò la riedizione di diverse opere di storia uscite nel passato a Ginevra. Nel 1877 fondò a Ginevra il Museo Ariana, in cui espose le sue collezioni di dipinti, sculture, porcellane, maioliche, mobili, vasellame di stagno, oggetti di oreficeria, monete, medaglie e di opere d'arte contemporanea e che lasciò in legato alla città di Ginevra (dal 1956 Museo sviz. della ceramica e del vetro).

<b>Gustave Revilliod</b><br>Ritratto del mecenate ginevrino; olio su tela realizzato nel 1877 da  François d'Albert-Durade;  fotografia di François Martin (Musée d'art et d'histoire Genève, Legs Gustave Revilliod, no inv. CR 0435).<BR/><BR/>
Ritratto del mecenate ginevrino; olio su tela realizzato nel 1877 da François d'Albert-Durade; fotografia di François Martin (Musée d'art et d'histoire Genève, Legs Gustave Revilliod, no inv. CR 0435).
(...)


Archivi
– Fondi presso AEG, BGE e ACit Ginevra
Bibliografia
Livre du Recteur, 5, 312
Musée Ariana, 1993
– R. Blaettler, Musée Ariana, Genève, 1995
– R. Loche, «La collection G. Revilliod, Genève», in L'arte di collezionare, 1998, 355-360

Autrice/Autore: Elisabeth Eggimann Gerber / mdi