No 3

Cailler, Pierre

nascita 5.8.1901 Ginevra,morte 20.7.1971 Avignone, rif., di Daillens e Ginevra. Figlio di Henri, impiegato di commercio. ∞ Dikranouhie (Diky) Chamkoulian, di origine armena. Dopo il collegio Calvino di Ginevra, C. iniziò a lavorare presso la Wagons-Lits Cook e soggiornò in tutta Europa. A Ginevra nel 1942, lavorò con Albert Skira. Nell'autunno del 1944 si mise in proprio; riprese e sviluppò (dal 1947) la collana Peintres et sculpteurs d'hier et d'aujourd'hui, creata da Skira, portando avanti anche le due serie dedicate a Rodolphe Toepffer. Creò diverse collezioni artistiche, tra cui Les Cahiers d'Art-Documents (1955), e la Gilda intern. dell'incisione (1949, più di 800 stampe originali), che ebbe successo grazie alla qualità di una tiratura numerata e firmata da artisti di fama. C. fu inoltre autore di numerosi cataloghi ragionati di opere incise (Maurice Barraud, Maillol, Dunoyer de Segonzac).


Bibliografia
P. Cailler, cat. mostra Pully, 1987

Autrice/Autore: Bernard Wyder / pma