13/07/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Ferden

Com. VS, distr. Raron occidentale; (1380: Verdan). Il pi¨ basso com. del L÷tschental (1370 m), comprende l'omonimo villaggio compatto (mentre documenti tardomedievali attestano oltre una dozzina di insediamenti sparsi e fattorie) e alpeggi (Faldum, Resti, Kummen). Pop: 178 ab. nel 1850, 249 nel 1900, 349 nel 1950, 286 nel 2000. Oltre a importanti vestigia dell'etÓ del Bronzo (archi sul L÷tschenpass), sono stati rinvenuti reperti di ceramica dell'etÓ del Ferro sulla collina di Kastel, di fronte al villaggio. La storia del com. Ŕ strettamente legata a quella del L÷tschental. A F. vi Ŕ una concentrazione piuttosto rara di costruzioni risalenti al tardo ME: tre edifici utilitari sottoposti ad analisi dendrocronologiche (stadel, stalle-fienili 1299-1303) e una dozzina di abitazioni (XV/XVI sec.). Sulla piazza del villaggio sorgono la vecchia cappella di S. Barbara del 1685 e case di rappresentanza in legno del XVII e XVIII sec. Nel 1956 F. si separ˛ dalla parrocchia di valle (priorato) di Kippel; in seguito fu costruita una nuova chiesa. La proverbiale ricchezza degli ab. di F. si fondava sui boschi, su un'agricoltura redditizia (alpeggi) e sulla posizione geografica alle pendici meridionali del L÷tschenpass, fino al XVIII sec. valico di importanza sovraregionale. Durante la costruzione del traforo del L÷tschberg (1906-13), asse ferroviario intern., la frazione di Goppenstein (con miniere di piombo sfruttate dal XV sec.) divenne per breve tempo la localitÓ pi¨ popolosa del cant. dopo Sion. La carrozzabile della valle risale al 1920. L'agricoltura regredý dapprima nel periodo interbellico di fronte alle possibilitÓ di guadagno offerte dal turismo e dall'industria domestica (tessitura), poi dagli anni 1950-60 conformemente alla svolta socioeconomica generale: nel 2003 le aziende gestite come fonti uniche di reddito erano solo due. Gli occupati nel secondario e nel terziario (in molti casi contadini a tempo parziale) lavorano per lo pi¨ fuori com. Il lunedý dell'Angelo si svolge la cosiddetta colletta pasquale (Osterspende), che consiste nella distribuzione di ricotta, pane e vino.


Bibliografia
– AA. VV., Ferden im L÷tschental, 1990
Die Bauernhńuser des Kantons Wallis, 3, in preparazione

Autrice/Autore: Werner Bellwald / vfe