No 1

Paillard, Claude

nascita 7.5.1923 Zurigo, morte 8.7.2004 Zurigo, rif., di Sainte-Croix. Figlio di Jules, giurista, e di Jeanne Collet. Celibe. Studi˛ architettura al Politecnico fed. di Zurigo (1942-46), diplomandosi nel 1947. Dal 1947 al 1966 ebbe uno studio d'architettura con Fred Cramer e Werner Jaray, cui nel 1962 si aggiunse Peter Leemann. Nel 1981 si associ˛ con Leemann, Robert e Gaby Bass e con Werner Rafflenbeul. Nel 1987 fond˛ con i Bass la Paillard, Leemann und Partner AG, dal 1997 diretta da Ruedi Bass. Progett˛ in particolare edifici scolastici, case parrocchiali, complessi residenziali (tra cui quello di Heuried a Zurigo-Wiedikon, 1972-76), edifici aeroportuali e teatri (Stadttheater di San Gallo, 1964-68; trasformazione e ampliamento dell'Opernhaus e ricostruzione del Bernhardtheater a Zurigo, 1974-84; Schauspielhaus di Hannover, 1990-92). Fece parte tra l'altro della Federazione architetti sviz. (pres. centrale 1980-86) e dell'Org. intern. degli scenografi, tecnici e architetti di teatro (pres. della commissione intern. di architettura, 1985-94).


Bibliografia
Architektenlex., 135
– H. Ineichen (a cura di), C. Paillard, 2002
NZZ, 12.7.2004

Autrice/Autore: Dagmar B÷cker / cne