No 3

Gaberel, Rudolf

nascita 15.7.1882 Berna,morte 1.8.1963 Minusio, di Ligerz. Figlio di Carl Arnold, controllore dei pesi e delle misure e fabbricante di bilance, e di Elise Räz. A causa di una malattia tubercolare il suo percorso professionale non fu lineare. Dopo aver interrotto il liceo a Berna, seguì un apprendistato di carpentiere, frequentò in seguito la scuola tecnica superiore di Burgdorf e per due anni svolse a Berna un volontariato presso lo studio di architettura di Eugen Stettler. Soggiornò per cure in Toscana e fece la conoscenza dello scrittore Rudolf Borchardt; tuttavia le sue condizioni di salute non migliorarono. Riuscì a guarire dopo il trasferimento a Davos, dove lavorò presso diverse imprese edili. Con Jacob Liedemann di Wiesbaden fondò un proprio studio di architettura (1914). Realizzò case plurifam., studi medici e sanatori (casa di cura zurighese a Davos-Clavadel nel 1930-32).


Bibliografia
Architektenlex., 199 sg.

Autrice/Autore: Elisabeth Ellenberger / lca