15/01/2003 | segnalazione | PDF | stampare

Bovernier

Com. VS, distr. Martigny; comprende il villaggio di B. e la frazione di Les Valettes, ed Ŕ situato in una stretta all'ingresso dell'Entremont; (1228: Burgus Warnerius; antico nome ted.: Birnier). Pop: 300 ab. nel 1850, 476 nel 1900, 557 nel 1950, 733 nel 2000. Nel ME B. era una circoscrizione giudiziaria e amministrativa (mÚtralie) che dipendeva dalla castellania savoiarda di Sembrancher. Tra il 1475 e il 1536 B. fece parte del baliaggio del basso Vallese, tra il 1536 e il 1798 di quello di Saint-Maurice; nel 1798 venne distaccato dall'Entremont per far parte della decania, poi distr. di Martigny. Sul piano spirituale, B. dipese da Sembrancher fino al 1747, poi divenne parrocchia. La cappella di S. Teodulo data del 1445; la chiesa attuale tardobarocca Ŕ del 1752 (l'edificio Ŕ stato ampliato nel 1935). Un tempo comunitÓ povera, essenzialmente agricola (vite e allevamento), B. Ŕ dal 1910 ben collegata via treno alla pianura; la strada, migliorata nel 1817, Ŕ stata allargata nel 1960. Il com. conta una forte proporzione di pendolari che lavorano nei settori secondario e terziario ma conservano la coltura della vigna e dell'albicocco come fonti di entrate supplementari.


Bibliografia
– P. Farquet, Martigny, 1953

Autrice/Autore: Catherine Raemy-Berthod / pma