No 1

Wackernagel, Hans Georg

nascita 24.7.1895 Basilea, morte 23.12.1967 Riehen, rif., di Basilea. Figlio di Jacob ( -> 2). ∞ (1926) Emma Charlotte Riggenbach, figlia di Eduard, ingegnere e membro del Gran Consiglio. Dopo il liceo a Gottinga, studiò storia, filologia classica e germanistica a Ginevra e Basilea, conseguendo il dottorato (1921). Perfezionatosi a Monaco di Baviera e Vienna, superò l'esame di insegnante di scuola secondaria e svolse periodi di pratica a titolo volontario al liceo umanistico, al Museo storico e all'Archivio di Stato di Basilea. Fu libero docente (dal 1930) e professore straordinario (dal 1938) di scienze ausiliarie della storia e di etnologia del ME all'Univ. di Basilea. Dal 1941 curò l'edizione delle matricole dell'Univ. di Basilea, per la quale allestì la prima ricostruzione prosopografica di tutti gli studenti dell'ateneo, compresi quelli documentati solo in altre fonti. Con i suoi contributi nell'ambito delle tradizioni popolari (tra cui Altes Volkstum der Schweiz, 1956) cambiò l'immagine convenzionale dei primi Conf. Si occupò spec. della figura di Guglielmo Tell, di maschere, di usanze religiose e di guerra e di cultura nobiliare e rurale. Nel 1964 fu insignito del premio per la scienza della città di Basilea.


Bibliografia
Zur Erinnerung an H. G. Wackernagel-Riggenbach, 1968
– T. Bühler, «Verzeichnis der Schriften von Prof. Dr. H. G. Wackernagel», in Schweizer Volkskunde, 58, 1968, 19-22
– F. Graf, «Von Knaben und Kämpfern», in Wider das "finstere Mittelalter", 2002, 237-243

Autrice/Autore: Marianne Wackernagel / mdi