Taizé, comunità di

Comunità monastica ecumenica di rilevanza intern., fondata a Ginevra nel 1942 come Comunità evangelica rif. di Cluny da Roger Schütz, detto più tardi fratello Roger. Nel 1944 la comunità si trasferì a Taizé nei pressi di Cluny (Borgogna). I primi sette fratelli professarono i voti nel 1949. Nel 1953, la comunità femminile rif. di Grandchamp adottò le regole redatte da fratello Roger. Dal primo Consiglio ecumenico dei giovani (1974), seguito da incontri annuali dei giovani organizzati nelle principali città europee (dal 1980) e in altri continenti (dal 2006), Taizé è visitata da migliaia di persone, perlopiù giovani, alla ricerca di spiritualità (fino a 6000 a settimana). Dopo l'assassinio di fratello Roger (2005), fratello Alois Löser ha assunto la guida della comunità come priore. Nel 2010 la comunità contava un centinaio di fratelli (catt., prot., anglicani), in parte disseminati nel mondo in piccole fraternite, in cui convivevano con persone socialmente sfavorite.


Bibliografia
– A. Stökl, Taizé, 1975
– J.-C. Escaffit, M. Rasiwala, Storia di Taizé, 2008 (franc. 2008)

Autrice/Autore: Peter Aerne / lta