No 2

Weingartner, Felix

nascita 2.6.1863 Zara (Austria-Ungheria, oggi Croazia), morte 7.5.1942 Winterthur, prot., cittadino austriaco, dal 1931 di Basilea. Figlio di Guido, diplomatico, e di Karoline Strobl. ∞ 1) (1891) Marie Juillerat; 2) (1903) Feodora von Dreifus, baronessa; 3) (1913) Lucille Marcel; 4) (1922) Babette Calisch; 5) (1931) Carmen Studer. Studi˛ pianoforte e composizione a Graz e, tra il 1881 e il 1883, a Lipsia. Fu allievo di Franz Liszt a Weimar. Maestro di cappella tra l'altro a Berlino e Monaco di Baviera (1884-1903), dal 1908 diresse la Hofoper di Vienna e, dal 1927, il Conservatorio e la scuola di musica a Basilea, dove fu pure direttore dell'orchestra della Soc. generale di musica. Dal 1935 fu direttore della Staatsoper di Vienna. Compose opere teatrali (tra cui Sakuntala nel 1884 e Dame Kobold nel 1926), musica sinfonica e da camera e Lieder e fu autore di pubblicazioni sulla direzione d'orchestra e sulla sinfonia, di tre volumi di memorie (1923-39) e di Terra, considerato il suo capolavoro letterario. Fu tra i primi direttori a incidere dischi (dal 1910). Fu insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Basilea (1929).


Bibliografia
– P. Krakauer, F. Weingartner als Direktor der Wiener Oper 1908 bis 1911 und 1935/36, 1981
– S. Obert, M. Schmidt (a cura di), Im Mass der Moderne, 2009

Autrice/Autore: Christoph Ballmer / mass