No 2

Abt, Franz

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 22.12.1819 Eilenburg (D), morte 31.3.1885 Wiesbaden, prot., cittadino ted. Il padre, predicatore, gli impartì le prime nozioni di musica. Frequentò a Lipsia la Thomasschule e studiò teol. all'Univ. Ebbe contatti con Robert Schumann, Felix Mendelssohn Bartholdy e Albert Lortzing. Nel 1841 si stabilì a Zurigo, assumendo la direzione del coro nell'Aktientheater; dal 1844 si dedicò interamente alla musica corale sviz., allora fiorente, dirigendo tra l'altro la Soc. di canto degli studenti di Zurigo, il coro Harmonie, la soc. di canto cittadina (già diretta da Hans Georg Nägeli), la Soc. di S. Cecilia; in questi anni compose numerosi Lieder per solisti e canti per cori maschili. Nel 1852 si trasferì a Brunswick (D), dove fu nominato maestro della cappella ducale. Lasciò oltre 3000 composizioni; alcune di esse, di impianto semplice, improntate a un'immagine ideale del canto popolare e contraddistinte da una fluida inventiva melodica, hanno raggiunto grande notorietà (Wenn die Schwalben heimwärts ziehen).


Opere
Verzeichnis sämtlicher Lieder und Gesänge von F. Abt, s.d.
Bibliografia
– B. Rost, Vom Meister des volkstümlichen deutschen Liedes F. Abt, 1924
SML, 15 (con bibl.)

Autrice/Autore: Annette Landau / vfe